In un momento storico in cui è necessario tenere il passo con le esigenze nutrizionali di una popolazione in costante incremento, la tecnologia svolge un ruolo sempre più cruciale in ambito agricolo.

Accanto alla maggiore richiesta di beni alimentari, sotto la spinta di una crescente consapevolezza da parte dei consumatori, si profila un’ulteriore sfida: quella di produrre cibi sani nel rispetto dell’ambiente, duramente messo alla prova dagli effetti dell’agricoltura industriale.

L’agricoltura di precisione rappresenta uno dei mezzi più efficaci per fronteggiare questa sfida con successo. Stiamo parlando di una vera e propria strategia che ricorre a innovativi strumenti tecnologici per aumentare la resa e la qualità della produzione agricola, mediante una riduzione nell’uso di energia, acqua, fitosanitari e fertilizzanti, e un conseguente potenziamento della sostenibilità ambientale.

I droni rientrano a pieno titolo tra le tecnologie più utilizzate nell’agricoltura di precisione. L’uso di questi piccoli velivoli permette agli agricoltori di raccogliere un’ampia gamma di informazioni minuziose, fondamentali per la loro attività.

Con i droni è possibile per esempio mappare dettagliatamente i terreni agricoli, valutare la salute delle piante, effettuare stime precise dei raccolti, misurare i livelli di idratazione, identificare con rapidità le colture malate in modo da intervenire nell’immediato.

In questo articolo ci soffermeremo su uno degli svariati usi dei droni nell’agricoltura di precisione, quello che riguarda la risicoltura. Scopriremo insieme i tanti vantaggi garantiti dall’utilizzo degli apparecchi SAPR in questo settore. Ma ancor prima di calarci nel merito, conosceremo i principali obiettivi che l’agricoltura di precisione si pone rispetto alla coltivazione del riso.

 

Sommario dell’articolo:

Agricoltura di precisione: l’uso dei droni nella risicoltura                                                  

Obiettivi dell’agricoltura di precisione nella risicoltura

Agricoltura di precisione con drone: utilizzi dei SAPR nella risicoltura

Mappe di vigore e mappe di prescrizione

Droni nella lotta biologica

Droni per l’agricoltura di precisione: i vantaggi nella risicoltura

Agricoltura di precisione con drone: gli specialisti di EGM96

 

 

Obiettivi dell’agricoltura di precisione nella risicoltura

Nel ricco ventaglio di prodotti che ci sono donati dalla terra, il riso è indubbiamente uno dei più importanti poiché rappresenta la principale risorsa alimentare di base dell’umanità. Non è un caso che proprio la risicoltura sia stato uno dei primi settori agricoli se non addirittura il primo, almeno in Italia, ad aver adottato le tecnologie dell’agricoltura di precisione. Scopriamo insieme con quali finalità.

  • Conoscenza dei terreni

Molti agricoltori credono erroneamente di conoscere alla perfezione i propri appezzamenti. Da questa convinzione basata su una visione approssimativa e sull’assenza di dati oggettivi possono scaturire errori di valutazione che incidono pesantemente sulla produttività. Un fattore imprescindibile di cui tener conto per poter determinare le rese delle colture è rappresentato infatti da una conoscenza approfondita dei suoli e, più esattamente, della loro variabilità che oltretutto in Italia è tra le più alte al mondo.

L’ostacolo può essere facilmente aggirato realizzando una mappatura del suolo. Attraverso questa procedura si acquisiscono informazioni puntuali che fotografano con precisione e completezza la variabilità del terreno, mettendone in rilievo tutte le caratteristiche fisiche e chimiche nonché le eventuali criticità.

Una mappa della variabilità dei suoli può fornire preziose indicazioni quali:

  • Il livello di sostanza organica presente;
  • La tessitura del terreno;
  • Il contenuto di argilla;
  • Il tasso di umidità;
  • La porosità;
  • La salinità.

Nell’ambito dell’agricoltura di precisione, si tratta di elementi indispensabili per identificare le aree in cui le rese sono basse e le zone in cui sono decisamente più elevate, consentendo di prendere decisioni mirate sulle agrotecniche da applicare.

  • Concimazione con dosi variabili

Concimare l’intera risaia in maniera omogenea può risultare controproducente. Il pericolo che si corre è di influire negativamente sia sulla resa del terreno sia sulla produzione, andando inoltre a pesare sull’intero agro-ecosistema risicolo.

Appare di conseguenza necessario quantificare le differenze sito-specifiche del livello di nutrizione azotata del riso, valutando lo stato di vigore della vegetazione. La vigoria delle piante varia da un’area all’altra dell’appezzamento. Occorre perciò misurarla con esattezza per poi approntare una distribuzione dell’azoto a dosi variabili.

Il corretto dosaggio della fertilizzazione azotata costituisce infatti uno degli strumenti più validi di cui dispone un imprenditore agricolo per ottimizzare le prestazioni produttive delle proprie risaie, tutelando al tempo stesso l’ambiente. Dando poco azoto alla cultura si rischia per esempio di diminuirne il peso o il contenuto proteico. Di contro, attribuendo troppo azoto alla pianta si creano seri problemi quali l’allettamento, la sensibilità alle basse temperature nonché l’apertura all’insorgenza di malattie fungine, come il brusone.

Non va infine dimenticato che, a parità di vigore, varietà di riso appartenenti a classi merceologiche distinte necessitano di quantità differenti di azoto.

Ma non ci si limita alla sola fertilizzazione azotata. La concimazione a dose variabile permette di fornire alle piante tutti i nutrienti di cui hanno bisogno esattamente nel momento per loro più idoneo, migliorando la produzione sia in termini qualitativi che quantitativi. Mediante la fertilizzazione di precisione si può per esempio provvedere ad eventuali carenze di fosforo, minerale decisivo per una rapida e completa emergenza del riso.

Agricoltura di precisione con drone: utilizzi dei SAPR nella risicoltura

agricoltura di precisione

Ma come si può ottenere questo insieme di dati e di informazioni indispensabili? Gli agricoltori possono usufruire di una gamma di strumenti tecnologici che vedono i droni in prima linea. Possiamo indubbiamente affermare che l’agricoltura di precisione con drone trova una delle sue più proficue applicazioni proprio nella coltivazione del riso.

Mediante gli apparecchi SAPR, infatti, è possibile:

  • Eseguire in tempi rapidi una mappatura del suolo per la successiva realizzazione di mappe di variabilità della fertilità del terreno;
  • Svolgere una concimazione intelligente e mirata attraverso la creazione di mappe di vigore georeferenziate indicative dello stato di salute delle colture, a cui seguono corrispondenti mappe di prescrizione;
  • Intervenire nella lotta biologica contro parassiti che possono minare la buona riuscita dei raccolti.

Mappe di vigore e mappe di prescrizione

Le mappe di vigore sono uno degli strumenti strategici più validi ottenibili con l’uso dei droni nell’agricoltura di precisione. Si tratta di immagini aeree navigabili in 3D che rappresentano i campi coltivati. In queste mappe, i cosiddetti “indici di vigore” riassumono la situazione fisiologica della pianta, con le eventuali criticità e i possibili problemi di sviluppo che essa presenta. L’’indice di vigore più utilizzato è l’NDVI (Normalized Difference Vegetation Index). Le mappe appaiono suddivise in aree omogenee di vigore. Di solito, le zone di vigore più basse sono indicative di una produzione più bassa.

Le mappe di prescrizione sono invece il risultato dell’incrocio di una fitta mole di dati derivanti dalle mappe di vigore e dall’analisi del suolo. Questi strumenti individuano nei vari appezzamenti aree omogenee per caratteristiche e produttività potenziale, in modo da stabilire le quantità di concime, sementi e prodotti fitosanitari da distribuire in dosi variabili in ciascuna di esse.

Droni nella lotta biologica

L’uso dei droni nell’agricoltura di precisione si configura come una eccellente arma strategica anche nella lotta biologica ai parassiti. In questo specifico ambito, l’efficacia dei SAPR è garantita non solo dalla strumentazione di cui sono dotati, che consente di effettuare rilievi dettagliati prima e dopo l’esecuzione dei trattamenti, ma anche dalla possibilità di spostarsi a bassa quota nelle aree su cui è necessario intervenire.

Esistono inoltre droni per uso specialistico equipaggiati con spruzzatori automatici e serbatoi capaci di contenere fitofarmaci e concimi. Con questi dispositivi SAPR è possibile trattare con successo interi ettari di terreno. Una vera e propria rivoluzione che rende l’agricoltura di precisione sempre più all’avanguardia e sostenibile.

Droni per l’agricoltura di precisione: i vantaggi nella risicoltura

L’agricoltura di precisione con drone ha tutte le carte in regola per rappresentare l’alleato ideale della risicoltura. Volendo riassumere i più evidenti benefici ottenibili, si può sostenere che l’uso degli apparecchi SAPR in questo settore agricolo consente di:

  1. Ottimizzare la produzione, ottenendo la massima prestazione dal suolo e dalle piante, pur nel rispetto dell’agro-ecosistema;
  2. Evitare sprechi di concime, sementi e fitofarmaci con un corrispondente risparmio per l’impresa agricola;
  3. Prevenire la comparsa di allettamenti o di patogeni legati a una eccessiva concimazione;
  4. Effettuare interventi mirati con estrema rapidità. I droni sono infatti capaci di sorvolare ampie aree in tempi brevi, operando in qualsiasi ora del giorno e anche in seguito a fenomeni temporaleschi di grande intensità. Si tratta di una caratteristica particolarmente apprezzabile quando ci si trova a contrastare parassiti e batteri molto nocivi per la salute del raccolto;
  5. Tutelare la sostenibilità ambientale, una tra le più pressanti emergenze del mondo attuale.

Agricoltura di precisione con drone: gli specialisti di EGM96

EGM96, azienda con sede a Milano ma operativa su tutto il territorio nazionale, dispone dei migliori droni per l’agricoltura di precisione. I nostri professionisti, tutti certificati e riconosciuti dall’ENAC, sono in grado di svolgere interventi rapidi e scrupolosi non solo sulle risaie ma su qualsiasi tipologia di terreno agricolo, assicurandone così la migliore performance produttiva con chiari vantaggi economici per l’impresa.

Per ricevere informazioni dettagliate o un preventivo senza impegno, contattaci.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi