L’uso dei droni nel settore energetico sta conoscendo uno sviluppo sempre più capillare con il passare degli anni. A partire dalle prime applicazioni sperimentali, l’evoluzione è stata davvero rapida. Tanto che ora i velivoli SAPR vengono utilizzati per una crescente gamma di interventi, che spaziano dai rilievi necessari per la costruzione di nuove infrastrutture fino all’ispezione degli impianti per la produzione di energia rinnovabile.

I droni riescono infatti a fornire una innumerevole mole di dati e di informazioni essenziali, sui quali i diversi player energetici possono basare le proprie decisioni ispettive, manutentive e produttive, riducendo così l’esposizione dei tecnici a situazioni potenzialmente pericolose, ottimizzando le tempistiche e diminuendo sensibilmente i costi aziendali.

In questo articolo, analizzeremo il rapporto che lega droni ed energia, scoprendo casi specifici di applicazione degli apparecchi SAPR nel settore energetico. Vedremo ad esempio il supporto offerto dai droni alle energie rinnovabili. Conosceremo inoltre importanti soluzioni per l’acquisizione di dati mediante questi velivoli, come la fotogrammetria con drone. Addentriamoci ora nel merito, partendo dal ruolo dei rilievi topografici con drone.

 

Sommario dell’articolo:

Droni ed energia: l’uso dei SAPR nel settore energetico                                     

Rilievi topografici con drone nel settore energetico

Fotogrammetria con drone ma non solo: i SAPR nelle ispezioni elettriche

Droni ed energie rinnovabili

Droni nel settore Gas e Oil

Droni ed energia: i servizi di EGM96 per il settore energetico

 

Rilievi topografici con drone nel settore energetico

Una tra le maggiori difficoltà in cui si imbattono i player energetici è rappresentata dalla ricerca dei luoghi idonei per la costruzione delle infrastrutture. I rilievi topografici con drone rappresentano un validissimo strumento per fronteggiare questo tipo di necessità del settore energetico.

Mediante i rilievi topografici con drone è possibile acquisire una topografia accuratissima dei luoghi, identificando in tempi molto rapidi caratteristiche del territorio altrimenti difficili o persino impossibili da individuare con le procedure tradizionali.

Attraverso l’ausilio di fotocamere digitali ad altissima risoluzione e di innovativi sistemi GPS, la tecnica della fotogrammetria con drone permette di acquisire informazioni sul suolo e sulle aree geografiche estremamente dettagliate e contraddistinte da una precisione centimetrica.

Con i dati raccolti vengono successivamente realizzati modelli 3D e mappe che tracciano un quadro puntuale del territorio preso in esame, favorendo le aziende nella valutazione e nella scelta delle zone più adatte alla edificazione delle nuove infrastrutture energetiche, a prescindere dalla loro natura (centrali elettriche, centrali a gas, parchi eolici, parchi fotovoltaici ecc.)

I risultati ottenuti sono davvero incoraggianti. Si calcola che l’utilizzo dei droni consenta di ridurre i tempi di analisi fino al 90% rispetto alle metodiche di rilievo tradizionali.

Fotogrammetria con drone ma non solo: i SAPR nelle ispezioni elettriche

Rispetto alla tecnologia SAPR, il settore energetico non fa prezioso uso esclusivamente della fotogrammetria con drone per la sua operatività. I piccoli velivoli a pilotaggio remoto occupano un ruolo fondamentale anche nell’attività di ispezione tramite drone degli impianti che producono, trasmettono e distribuiscono energia elettrica.

Ispezioni delle centrali elettriche e idroelettriche con drone

I velivoli SAPR vengono ormai diffusamente utilizzati nel monitoraggio delle centrali elettriche e idroelettriche.

Oltre a poter effettuare ispezioni dettagliate per individuare danni, malfunzionamenti e problematiche tecniche di varia natura, tramite i droni è possibile identificare eventuali perdite di agenti inquinanti. Ricordiamo infatti che il funzionamento di gran parte delle centrali si basa tuttora sull’impiego di combustibili fossili.

Individuazione di danni a livello di trasmissione e distribuzione tramite drone

L’uso di droni permette di identificare con estrema efficacia la presenza di eventuali guasti alle linee elettriche, evitando impegnativi interventi da parte di tecnici specializzati. Gli operatori non sono così costretti a issarsi sui piloni di trasmissione o di distribuzione, scansando di conseguenza tutti i rischi del caso sul fronte della sicurezza.

Il supporto dei droni appare altrettanto utile quando si verificano calamità naturali. In seguito a violenti terremoti, frane o alluvioni, possono manifestarsi interruzioni nella trasmissione di energia elettrica, causando veri e propri black-out in località giù messe a dura prova dall’evento catastrofico in corso.

Essendo capaci di sorvolare anche luoghi impervi in pessime condizioni atmosferiche, i droni consentono di individuare con grande rapidità i tratti di linea danneggiati, contribuendo a ridurre i tempi necessari per il ripristino dell’erogazione energetica.

Droni ed energie rinnovabili

Altrettanto efficace risulta il supporto dei droni alle energie rinnovabili. Analizziamo i casi più interessanti di utilizzo dei droni nel settore del fotovoltaico e dell’eolico.

Uso dei droni nel fotovoltaico

Durante la fase di sviluppo di un parco fotovoltaico, la fotogrammetria con drone può essere validamente sfruttata per ottenere modelli 3D di quella che sarà la futura struttura.

Le riprese termografiche effettuabili con i dispositivi SAPR permettono inoltre di verificare la presenza di qualsiasi genere di anomalia o di malfunzionamento sui pannelli solari.

È chiaro, perciò, quanto l’utilizzo dei droni risulti efficace sul fronte delle ispezioni nel fotovoltaico. Le tecniche tradizionali di monitoraggio prevedono infatti interventi mirati che, oltre a essere pericolosi per i tecnici, comportano grandi dispendi di tempo, incidendo pesantemente sui costi necessari per le verifiche.

Mediante un semplice volo del drone, le camere termiche individuano nell’immediato le celle fotovoltaiche guaste, dando l’opportunità di pianificare interventi ottimizzati per risanare la struttura in tempi molto rapidi. Per di più, software di ultima generazione permettono di pianificare il volo e di eseguire il monitoraggio dell’impianto anche automaticamente.

Uso dei droni nell’eolico

L’eolico è una fonte rinnovabile che sta riscontrando una diffusione capillare in ogni angolo del pianeta. Da questi sviluppi, seppur con qualche ritardo burocratico, non è esclusa neanche l’Italia. Per evitare problematiche di tipo paesaggistico, i parchi eolici vengono spesso ubicati in aree di non semplice accesso. È il caso per esempio degli impianti off-shore.

Indipendentemente dall’ubicazione prescelta, si tratta a ogni modo di strutture che comportano serie difficoltà in fase di ispezione. Ancora una volta entra in gioco il ruolo determinante dei droni che consentono di monitorare gli impianti eolici nella loro totalità e con tempi ridotti.

drone per Ispezioni di turbine eoliche come funzionano      turbine eoliche ispezionate con drone dettagli

      Ispezioni di turbine eoliche con drone - dettagli

Nulla sfugge all’occhio vigile degli apparecchi SAPR: dal controllo dei bulloni a quello dei collegamenti elettrici, dalla verifica dell’usura delle singole pale all’ispezione dei rotori.

I droni permettono di raggiungere e di visualizzare in alta definizione persino i punti più difficilmente accessibili o identificabili da terra. I dati vengono così facilmente registrati per essere poi analizzati nel dettaglio tramite l’utilizzo di software sofisticati. Il tutto si svolge in completa sicurezza e con costi competitivi rispetto alle pratiche di monitoraggio tradizionali.

Droni nel settore Gas e Oil

Parlando del rapporto tra droni ed energia, un ultimo accenno va fatto riguardo il settore Gas e Oil. Gli apparecchi SAPR vengono utilizzati con successo anche nelle ispezioni che riguardano tutti i passaggi di questo specifico ambito energetico. Si parte dal monitoraggio delle strutture estrattive a livello sia in-shore sia off-shore, passando per le raffinerie che lavorano il petrolio o il gas, fino agli impianti di distribuzione finale.

I droni costituiscono ad esempio uno strumento estremamente valido nel monitoraggio delle condutture utilizzate per il trasporto della materia prima, sia essa gas o petrolio.

Queste tubature si estendono per molti chilometri di territorio. Effettuare un’ispezione minuziosa dell’intera struttura risulterebbe un’attività piuttosto complessa, applicando delle procedure tradizionali. Si tratta di un ostacolo che viene invece abilmente superato pianificando pochi voli di drone.

È bene rammentare che nelle ispezioni del settore Gas e Oil e in generale in qualsiasi tipologia di monitoraggio, gli apparecchi SAPR garantiscono un’accuratezza difficilmente ottenibile con altre metodologie.

I droni riescono infatti a realizzare immagini dalle angolazioni più disparate, cogliendo dettagli che spesso non sono catturabili con le abituali pratiche ispettive. I tanti vantaggi offerti da questi velivoli di ultima generazione evidenziano, in definitiva, che quella tra droni ed energia è senza ombra di dubbio un’accoppiata vincente.

Droni ed energia: i servizi di EGM96 per il settore energetico

EGM96 è una realtà specializzata nella fornitura di servizi con droni per il settore energetico e per ogni ambito professionale. Offriamo supporto ad aziende private ed Enti pubblici per eseguire interventi quali fotogrammetria con drone, video riprese con drone, agricoltura di precisione e ispezioni industriali con drone.

Il nostro staff è composto da un team di piloti selezionati con esperienza pluriennale e tutti riconosciuti ENAC, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile.

Per qualsiasi informazione o per ricevere un preventivo senza impegno, puoi contattarci o raggiungerci presso la nostra sede. Ci trovi a Trezzano sul Naviglio, in provincia di Milano, ma siamo operativi in tutto il territorio nazionale.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi