SETTORE INDUSTRIALE

SETTORE INDUSTRIALE:
VIDEOISPEZIONI CON DRONE

ispezioni con drone su cantiere

Le videoispezioni con drone sono la tecnologia più all’avanguardia per controlli e manutenzioni realizzate nei diversi settori industriali. I vantaggi dell’uso di un drone per le ispezioni sono molteplici e si rendono evidenti nel confronto con le tradizionali tecnologie di ispezione. Infatti, queste ultime prevedono l’uso di funi, carrucole, piattaforme, attrezzature costose per l’azienda che comportano anche rischi per la salute dei lavoratori.

Attraverso le videoispezioni con drone viene garantita la sicurezza delle persone, vengono accelerati i sopralluoghi, si può ottenere una maggiore accuratezza delle misurazioni, sono ridotti i costi. I dispositivi SAPR (Sistemi aeromobili a pilotaggio remoto) permettono di raggiungere luoghi difficilmente accessibili, o addirittura inaccessibili per l’essere umano.

I droni sono quindi dispositivi che possono rivestire un’importanza strategica per il settore industriale, vista la necessità crescente di ridurre i costi mantenendo un’elevata qualità e rendendo i processi sempre più veloci ed efficienti. I rilievi con drone quadricottero vengono effettuati con l’ausilio di telecamere HD e Ultra HD e sensori di diverso tipo, come termocamere a infrarosso, sensori laser, multispettrali, RGB.

Settore industriale: cosa sapere

In questa pagina sono riportate informazioni sul tema delle ispezioni aeree con drone nel settore industriale. Vengono descritte alcune possibili applicazioni della tecnologia SAPR in ambito industriale. Gli aeromobili a pilotaggio remoto possono essere utilizzati per sostituire il lavoro umano nel caso in cui le ispezioni comportino potenziali pericoli per l’incolumità dei lavoratori. L’uso dei droni, inoltre, determina che i procedimenti di monitoraggio di strutture industriali e impianti siano fino all’85% più veloci e più economiche.

A fianco è riportato un elenco dei temi chiave affrontati. Si tratta di un sommario che permette una lettura mirata grazie ai link che portano ai paragrafi corrispondenti a ciascun argomento.
Per contattare direttamente EGM96 è sufficiente cliccare qui. È possibile richiedere informazioni e un preventivo, senza impegno.

Settore industriale e videoispezioni
con drone: EGM96

perizia con drone su civile

Per videoispezioni con drone EGM96 fornisce tutti i servizi necessari per il settore industriale: da controlli su raffinerie e impianti petroliferi ad analisi su estese coltivazioni, dal monitoraggio di centrali elettriche alle riprese aeree su impianti offshore.

EGM96 si avvale di piloti riconosciuti dall’ENAC, l’Ente nazionale dell’aviazione civile. Per utilizzare i dispositivi SAPR in ambito professionale è necessario possedere competenze specifiche e rispettare le normative in essere.
EGM96 coniuga la tecnologia SAPR con l’uso di tutti i sensori disponibili per effettuare misurazioni, riprese aeree, set fotografici per rilievi fotogrammetrici. Avvalersi dei professionisti di EGM96 significa poter contare su competenze consolidate per il controllo e la manutenzione di strutture industriali.

Per individuare l’intervento più adatto alle vostre esigenze contattateci. Vi forniremo tutte le informazioni necessarie senza impegno.

Richiedi informazioni

Ispezioni aeree con drone in raffinerie,
impianti petrolchimici e centrali elettriche

ispezione con drone su raffineria

Le ispezioni aeree con drone per il settore industriale vengono eseguite con telecamere HD e Ultra HD. Il risultato è costituito da video in 4K, cioè caratterizzati da una risoluzione di 4000 pixel in orizzontale. In questo modo si può ottenere una visione dettagliata e completa della struttura da analizzare.

Durante le ispezioni aeree con drone possono essere fatte misurazioni di diverso tipo, a seconda dei sensori montati o integrati sull’apparecchio. Possono essere utilizzate termocamere a infrarossi che rilevano l’energia dello spettro infrarosso e sono in grado di convertirlo in segnale elettrico generando immagini termiche. Individuando le differenze di temperatura, infatti, si risale ai punti in cui ci sono danni o criticità come il rischio di incendio e di esplosioni.
Queste indagini sono importanti per garantire la sicurezza in strutture industriali come raffinerie, impianti petrolchimici e centrali elettriche.

Nel settore industriale i vantaggi delle ispezioni aeree con drone sono diversi. Grazie ai dispositivi SAPR le industrie possono abbattere i costi relativi alla costruzione di ponteggi e di piattaforme mobili. Le riprese e le misurazioni possono essere effettuate più rapidamente perché viene saltata la fase di preparazione delle attrezzature con cui i lavoratori dovrebbero raggiungere le strutture da controllare, come per esempio i tralicci della rete di distribuzione elettrica.

L’uso di droni è rispettoso dell’ambiente perché questi apparecchi sono elettrici e non comportano emissioni nocive. Inoltre, i droni sono silenziosi, di conseguenza non determinano inquinamento acustico.

Le misurazioni fatte attraverso ispezioni aeree con drone sono molto precise grazie ai sensori di ultima generazione installati sugli apparecchi SAPR. I piccoli aeromobili a pilotaggio remoto si caratterizzano anche per l’estrema adattabilità, raggiungendo luoghi inaccessibili con tecniche tradizionali, perché si trovano ad altezza considerevole oppure in profondità nel sottosuolo.

L’ultimo vantaggio da ricordare, ma forse il più importante, è la sicurezza che i droni possono garantire ai lavoratori del settore industriale. I tecnici possono monitorare da un luogo sicuro l’ispezione svolta dal drone, senza mettere a rischio la loro incolumità inerpicandosi o calandosi su strutture industriali.

Ispezioni e rilievi con drone quadricottero: storia e applicazioni

Per fare riprese aeree e misure utili per le ispezioni nel settore industriale vengono utilizzati droni quadricotteri, cioè apparecchi quadrirotori. Come suggerisce la parola, un quadrirotore è un aeromobile caratterizzato da quattro rotori, cioè quattro elementi meccanici costituiti da pale che ruotando permettono la propulsione, il sostentamento e il pilotaggio di un aerogiro.

I droni quadricotteri sono aerogiri perché la loro portanza è assicurata solo dai quattro rotori. Si differenziano dagli elicotteri perché utilizzano pale apasso fisso” che quindi hanno un attacco rigido con il mozzo formando un angolo che non varia durante la rotazione. Variando la velocità relativa di ogni rotore cambia la spinta e così la coppia determinata da ciascuno di essi.

quadricottero

I primi quadrirotori furono progettati per trasportare passeggeri. L’antenato eccellente dei droni quadricotteri è il Gyroplane No. 1, disegnato all’inizio del secolo scorso dai fratelli Breguet con l’aiuto del professor Charles Richet, premio Nobel per la medicina nel 1913. Il suo primo volo venne effettuato il 29 settembre del 1907. Pilotato da monsieur Volumard, il velivolo si staccò da terra solo sessanta centimetri, ma confermò la possibilità di assicurare un volo stabile con dispositivi multielica.

Il Gyroplane No. 1 era costruito con tralicci di metallo, alto 3 metri, del peso di 500 kg, con un motore a scoppio raffreddato a acqua in grado di erogare una potenza di 46 cavalli.
Sono ben diversi i droni quadricotteri del ventunesimo secolo dal rispettabile Gyroplane No. 1. La seconda generazione di quadrirotori è stata progettata per funzionare senza pilota a bordo ed è caratterizzata da sensori elettronici per mantenere la stabilità. Hanno dimensioni ridotte e possono pesare anche meno di un chilo. Sono dunque adatti a volare anche in spazi chiusi. Rispetto a elicotteri della medesima scala, i quadrirotori hanno il vantaggio di non avere la necessità di collegamenti meccanici per variare l’angolo d’attacco del rotore quando ruotano. In questo modo la conformazione del velivolo risulta più semplice e si riducono di conseguenza i tempi e i costi di manutenzione.

La presenza di quattro rotori permette che ciascuno di essi sia di diametro ridotto e immagazzini minore energia cinetica, così da limitare i danni in caso di collisione. Inoltre, i quattro rotori possono essere racchiusi in una struttura protettiva che riduce ulteriormente il rischio di danno in caso di urto.
I rilievi con drone quadricottero sono i più utilizzati nel nuovo settore dei dispositivi aeromobili a pilotaggio remoto. Gli ambiti di applicazione sono i più disparati. Uno dei più rilevanti è sicuramente quello delle ispezioni nel settore industriale, dove possono esserci criticità che mettono a rischio la produzione o la sicurezza.

Rilievo 3D: drone in volo su siti
industriali complessi

RILIEVI INDUSTRIALI CON DRONE

Il rilievo 3D con drone può essere utile per siti industriali complessi come raffinerie, impianti petrolchimici, tubazioni fluviali, impianti offshore, parchi eolici, centrali elettriche e idroelettriche. Per questo scopo vengono integrati e installati sui dispositivi SAPR sensori laser, tele e fotocamere HD e Ultra HD, termocamere a infrarosso.

Insieme ai diversi sensori devono essere impiegati software appositi per associare immagini e scansioni in automatico, così da ottenere un modello tridimensionale degli impianti studiati.
Queste operazioni sono utili per monitorare lo stato di fatto dei siti industriali in modo tale che venga evidenziato ogni dettaglio nelle tre dimensioni. Viene quindi creato un database di coordinate 3D con un grado di precisione millimetrica. Questi dati risultano di fondamentale importanza per il rifacimento di parti dell’impianto, la costruzione o l’integrazione di nuove strutture.

I modelli 3D ottenuti sono la base per la generazione di modelli CAD completi che rappresentano l’intera geometria dell’impianto. A partire dai modelli derivati dal rilievo 3D con drone è possibile fare delle simulazioni che consentano di chiarire ulteriormente quale sia la modalità ideale dell’inserimento di nuove strutture.

Drone per ispezioni: i prezzi

EGM96 è a disposizione per valutare l’intervento più idoneo a ogni esigenza nel settore industriale. L’uso di un drone per ispezioni è vantaggioso per le aziende perché comporta una riduzione dei tempi di acquisizione di dati e immagini, oltre a un abbassamento dei costi delle procedure.

Per ottenere i migliori risultati, EGM96 si avvale di piloti riconosciuti dall’ENAC, l’Ente nazionale per l’aviazione civile. Infatti, l’uso di dispositivi SAPR (Sistemi aeromobili a pilotaggio remoto) in ambito professionale richiede competenze specifiche e il rispetto di una normativa.
I servizi con drone di EGM96 sono offerti a prezzi vantaggiosi. Allo stesso tempo EGM96 è in grado di garantire i più alti livelli di qualità grazie all’uso di apparecchiature all’avanguardia.

pilota certificato ENAC

Contatta EGM96 per valutare con i suoi professionisti specializzati quale può essere il migliore intervento per la tua azienda.

Puoi richiedere informazioni e un preventivo senza alcun impegno.

Contattaci per richiedere un preventivo gratuito

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi