SICUREZZA

SICUREZZA: ISPEZIONI AEREE CON DRONE

ispezione su diga con drone

La sicurezza è uno degli ambiti in cui trovano applicazione i dispositivi SAPR (Sistemi aeromobili a pilotaggio remoto). Comprende aspetti molteplici che devono essere considerati e valutati perché costituisce un obiettivo trasversale ai diversi settori di produzione e dei servizi.

Le ispezioni aeree con drone possono essere utilizzate nei casi in cui è necessario fare delle misurazioni con valore predittivo, cioè misurazioni attraverso cui determinare il rischio che si verifichi un certo evento avverso. Per esempio, la termografia a raggi infrarossi realizzata con i droni è in grado di generare dati indicativi del livello di rischio di incendio e di esplosione.

L’uso di droni per svolgere operazioni di monitoraggio e verifica delle condizioni di strutture e impianti ha anche valore preventivo. Infatti, i droni hanno sostituito il lavoro umano in molte circostanze che comportano un rischio elevato per l’incolumità dei lavoratori, come nel caso delle ispezioni di tralicci dell’elettricità o di impianti petroliferi.

In alcuni casi i droni possono avere una parte attiva in vere e proprie operazioni di soccorso. Questo avviene nei casi in cui si siano verificate calamità naturali come terremoti, alluvioni o frane oppure nell’eventualità di incidenti in alta montagna o in mare aperto. Le videoispezioni con drone insieme con la termografia a raggi infrarossi costituiscono una prassi utile per ritrovare i dispersi e soccorrerli nel più breve tempo possibile.

Ispezioni aeree con drone per la sicurezza: cosa sapere

Le ispezioni aeree con drone sono una tecnica sempre più considerata nell’ambito della sicurezza. Infatti, permettono di rendere più veloci i monitoraggi necessari a individuare criticità e accelerano le operazioni di soccorso in caso di incidente in montagna, per mare, o calamità naturali come terremoti, alluvioni e frane. Eventi avversi possono essere così previsti ed evitati con opportune contromisure, mentre nelle operazioni di soccorso può essere salvato un maggior numero di vite umane.

In questa pagina si trovano informazioni utili sui possibili impieghi dei dispositivi SAPR nell’ambito della sicurezza. Viene approfondito il ruolo chiave giocato dalle ispezioni aeree con drone per il monitoraggio di centrali elettriche e idroelettriche, per il controllo del territorio al fine di preservare gli equilibri dell’ambiente e bloccare sul nascere eventuali focolai che innescherebbero altrimenti un incendio.

Si prende in considerazione anche la potenzialità delle ispezioni aeree con drone nelle operazioni di soccorso. Qui a fianco c’è un sommario che riepiloga gli argomenti trattati e permette una consultazione della pagina più veloce attraverso i link che rimandano ai singoli paragrafi. Per ogni chiarimento ulteriore è possibile contattare EGM96 cliccando qui.

Sicurezza e videoispezioni con drone: EGM96

Ispezioni_e_rilievi con drone

EGM 96 si avvale di piloti che hanno conseguito il riconoscimento da parte di ENAC, l’Ente nazionale per l’aviazione civile. Infatti, per pilotare i dispositivi SAPR è necessario acquisire conoscenze e capacità specifiche, oltre ad aver studiato la normativa vigente in materia.

I professionisti di EGM96 sono un valido riferimento per i servizi relativi alla sicurezza, come il monitoraggio di centrali elettriche, impianti offshore, parchi eolici, strutture industriali. Mettono a disposizione le tecnologie più all’avanguardia in modo da garantire risultati ottimali.

In EGM96 ogni consulente è in grado di valutare nel dettaglio le esigenze dei clienti proponendo di volta in volta la panoramica di interventi che sono più adatti alla struttura da studiare. È possibile contattare EGM96 per richiedere informazioni e un preventivo senza impegno cliccando qui.

Richiedi informazioni

Videoispezioni con drone: sicurezza nelle centrali elettriche e idroelettriche

fotogrammetria-con-drone notturna

I dispositivi SAPR giocano un ruolo importante nel sostituire il lavoro umano nelle situazioni potenzialmente pericolose. Una situazione tipica in cui gli apparecchi aeromobili a pilotaggio remoto permettono di evitare rischi per l’incolumità dei lavoratori è quella del controllo e della manutenzione di centrali elettriche e idroelettriche.

Nel panorama contemporaneo le centrali elettriche sono risorse strategiche fondamentali perché tutta la nostra società si mantiene grazie all’uso della corrente elettrica. Di conseguenza il corretto funzionamento dei loro impianti è un obiettivo primario per l’economia intera.

La stragrande maggioranza delle centrali elettriche produce corrente alternata attraverso macchine elettriche denominate alternatori. Le centrali elettriche possono produrre elettricità da combustibili fossili, cioè una fonte di energia non rinnovabile. Lo sfruttamento dei combustibili fossili determina esternalità negative sotto forma di emissioni nocive per l’ambiente. Infatti, la combustione produce fumi, particolato fine, idrocarburi aromatici, ossidi di zolfo e azoto.

Le videoispezioni con drone vengono utilizzate per monitorare gli impianti delle centrali elettriche, verificando anche le emissioni attraverso termografia a infrarossi, tecnica che permette di individuare le differenze di temperatura e le temperature assolute. Attraverso il monitoraggio termografico possono essere individuati fumi e perdite, e può essere effettuata una misurazione volumetrica del combustibile stoccato. Anche la rete di distribuzione elettrica può essere monitorata attraverso le videoispezioni con drone. In questo modo i lavoratori evitano di esporsi al rischio di rimanere fulminati. Dovranno intervenire direttamente solo nel caso in cui il drone rilevi un’anomalia.

Le centrali idroelettriche sono costituite da strutture di ingegneria idraulica che producono corrente elettrica grazie all’energia cinetica dell’acqua, che può essere considerata una fonte rinnovabile. Le videoispezioni con drone possono essere effettuate anche su impianti idroelettrici, sostituendo i rocciatori per la lettura dei dati della strumentazione, in modo da capire quale sia il livello di stabilità dell’infrastruttura.

Ispezioni aeree con drone: monitoraggio ambientale e monitoraggio incendi

Le ispezioni aeree con drone sono una pratica sempre più diffusa per il monitoraggio ambientale e il monitoraggio di incendi. Sorvolando a diverse quote valli, coste, fiumi, boschi, laghi, paludi, vigneti, coltivazioni è possibile acquisire dati, immagini e video per avere una visione d’insieme in tempo reale.

Grazie alle telecamere HD e Ultra HD che vengono montate sui droni, le immagini e i video ottenuti sono ad alta risoluzione. L’uso di sensori specifici permette di fare misurazioni utili a rilevare criticità. Le termocamere a infrarossi individuano le differenze di temperatura e possono misurare la temperatura assoluta. Con questi dati è possibile scoprire la presenza di discariche abusive rilevando le emissioni di percolato e di biogas.

fotogrammetria-con-drone
  1. Le ispezioni aeree con drone si inseriscono anche nel quadro di azioni preventive per individuare potenziali cause di instabilità del terreno che può portare a frane e smottamenti in caso di alluvione o terremoto. Si tratta di una possibile applicazione dei dispositivi SAPR che si è diffusa in particolare nell’ultimo decennio. Il controllo dei parametri idrogeologici è importante anche durante la realizzazione di infrastrutture per evidenziare quale sia il loro impatto ambientale.Durante le ispezioni aeree con drone per il monitoraggio ambientale vengono impiegati sensori elettro – ottici multi – spettrali (visibile, termico, infrarosso), sistemi LIDAR, sistemi Wescam, sensori gas e contatori di particelle (LOAC).Il termine “LIDAR” è un acronimo che sta per “Light Detection and Ranging” o “Laser Imaging Detection and Ranging”. Attraverso I sensori LIDAR la distanza di oggetti e superfici viene misurata attraverso un impulso laser. Questa tecnologia permette anche di quantificare la concentrazione di specie chimiche nell’acqua e nell’atmosfera.I sistemi Wescam sono l’ultima frontiera del monitoraggio ambientale. Si tratta di sistemi multisensore per il telerilevamento e la sorveglianza aerea che generano immagini ad alta risoluzione sia nel visibile (HD) sia nell’infrarosso termico (IR). I risultati delle ispezioni aeree con drone condotte con sistemi Wescam possono essere controllati in tempo reale da terra dagli specialisti.Per prevenire l’insorgenza di incendi i dispositivi SAPR possono essere utilizzati per individuare principi di combustione del terreno. Per esempio, i terreni torbosi possono prendere fuoco e i focolai inizialmente sotterranei possono serpeggiare fino ad attivarsi anche in zone distanti dal primo innesco. La torba è idrofoba, quindi spegnere un incendio attecchito su terreno torboso può essere difficile. Per questo motivo la prevenzione deve essere considerata fondamentale.I droni più adatti per il monitoraggio anti – incendio sono quelli ad ala rotante che in un’ora di volo sono in grado di coprire fino a 50 ettari di terreno.

Videoispezioni con drone nelle operazioni di soccorso

attrezzatura per fotogrammetria con drone
[/vc_row_inner]

Come già accennato, i dispositivi SAPR sono in grado di raggiungere aree difficilmente accessibili per un essere umano. Le piccole dimensioni dei droni e la rapidità con cui possono sorvolare ampi spazi li rendi adatti anche per le operazioni di ricerca dei dispersi in caso di calamità naturali come terremoti, alluvioni, frane, o anche nell’eventualità di incidenti in montagna.

Le videoispezioni con drone permettono di limitare i rischi cui va incontro il personale di soccorso e nello stesso tempo di accelerare gli interventi salvando un maggior numero di vite umane. Contribuiscono ad abbattere i costi delle procedure perché i dispersi vengono individuati più rapidamente e viene progettata un’operazione di soccorso mirata, con le attrezzature specifiche per quella particolare situazione.

Soprattutto nelle operazioni di soccorso in alta montagna i droni possono essere utili per trasportare farmaci salvavita, acqua e cibo ad alpinisti intrappolati in luoghi che richiedono parecchio tempo per essere raggiunti con altri mezzi.

Le videoispezioni con drone rappresentano una risorsa anche per gli interventi di soccorso in mare. Infatti, attraverso i droni possono essere individuate imbarcazioni in difficoltà.

Videoispezioni con drone per la sicurezza: i prezzi

EGM96 si avvale di piloti riconosciuti ENAC, l’Ente nazionale per l’aviazione civile. Grazie alla competenza e alla professionalità dei suoi consulenti è in grado di garantire interventi mirati e personalizzati in modo da soddisfare ogni esigenza mantenendo prezzi vantaggiosi.

EGM96 si propone come un punto di riferimento anche per le operazioni di soccorso che possono rendersi necessarie in caso di incidente in montagna, per mare, o in caso di calamità naturali come terremoti, alluvioni e frane.

I droni e i sensori utilizzati da EGM96 sono strumenti all’avanguardia in grado di effettuare misurazioni con la massima precisione. Per ogni chiarimento è possibile contattare EGM96 cliccando qui. Non aspettare oltre per richiedere un preventivo a EGM96, senza alcun impegno.

Ispezioni_e_rilievi con drone

Contattaci per richiedere un preventivo gratuito

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi