Le città metropolitane tendono a presentarsi come una calotta compatta di calcestruzzo e asfalto che preclude la diffusione prolifica della vegetazione naturale. Per il benessere psicofisico dei cittadini, è necessario che siano mantenute aree di verde pubblico, curato e controllato al fine di garantirne la pulizia e la sicurezza.

Così tra le arterie del traffico si trovano filari di alberi, e circondati da condomini e infrastrutture vengono conservati parchi e giardini. Si tratta di spazi importanti per una vita urbana più sana e sostenibile. La loro manutenzione richiede il dispendio di un certo numero di risorse che va organizzato e quantificato sulla base di un’attività periodica di monitoraggio e di analisi dei dati rinvenuti.

In questo ambito si rende evidente l’utilità di un drone per riprese video professionali o per riprese fotografiche. I droni sono definiti in modo tecnicamente più corretto come dispositivi SAPR, cioè Sistemi aeromobili a pilotaggio remoto, quindi in grado di volare senza pilota a bordo. Sono caratterizzati da dimensioni ridotte che permettono di raggiungere punti d’osservazione inaccessibili con altri mezzi. Inoltre, i dispositivi SAPR sono ecologici perché vengono alimentati con motori elettrici e di conseguenza non producono inquinamento.

Un drone per riprese in hd per il monitoraggio del verde pubblico

 

Si parla di analisi e monitoraggio dello stato dell’arte in riferimento al verde pubblico quando vengono attuate verifiche dei parametri di qualità delle aree in confronto con i requisiti fissati dalle istituzioni competenti. È la fase che precede gli interventi di manutenzione. Se tutto va nel migliore dei modi, i luoghi di verde pubblico che devono essere sottoposti a manutenzione si rivelano conformi ai requisiti.

Le prerogative necessarie di uno spazio di verde pubblico possono riguardare aspetti relativi alla sicurezza, la pulizia, la bellezza dell’insieme e la sua fruibilità da parte dei cittadini. Altri parametri fondamentali che devono essere presi in considerazioni sono quelli che hanno a che vedere con la salute degli esseri umani, la valorizzazione sociale degli spazi verdi e anche quella botanica, per promuovere la biodiversità e un’attenzione costante alla natura.

Il monitoraggio dello stato dell’arte deve essere eseguito da tecnici specializzati. Tutte le aree di verde pubblico devono essere periodicamente controllate. Generalmente vengono effettuati quattro monitoraggi all’anno.

Un drone per riprese in hd può dare un contributo significativo al monitoraggio di parchi e giardini nelle aree urbane ed extraurbane. Infatti, i dispositivi SAPR possono essere equipaggiati con telecamere HD o Ultra HD che permettono di ottenere immagini e video in 4k, cioè con una risoluzione di 4000 pixel in orizzontale.

In questo modo può essere effettuata una rapida supervisione dell’insieme delle zone che costituiscono il parco o il giardino pubblico. Eventuali criticità sono così facilmente individuabili per poi intervenire con interventi mirati.

 

Drone per riprese fotografiche e mappe di vigore

 

I controlli che vengono programmati ed effettuati sulle aree di verde pubblico hanno spesso anche l’obiettivo di stabilire quali siano le condizioni di salute delle diverse specie vegetali presenti in un parco o in un giardino. La tecnologia più all’avanguardia offre un ottimo aiuto. Infatti, i dispositivi SAPR rappresentano lo strumento maggiormente innovativo per acquisire informazioni e offrire un quadro completo e dettagliato della situazione.

Sui droni possono essere montate delle fotocamere multispettrali e iperspettrali in grado di rilevare lunghezze d’onda che non sono percepibili dall’occhio umano. La riflettanza delle piante cambia a seconda della loro condizione fitosanitaria e fisiologica. Per questo attraverso la ricognizione dei droni integrati con particolari sensori è possibile individuare piante che presentano delle alterazioni potenzialmente pericolose per il loro stato di salute.

La riflettanza è una nozione che fa parte del campo dell’ottica. Misura la capacità di un oggetto di riflettere parte della luce incidente su una determinata superficie o un certo materiale. Grazie a questa proprietà, i sensori delle fotocamere multispettrali e iperspettrali rilevano le onde elettromagnetiche riflesse dalla vegetazione e trasmettono i dati a un computer. In base a specifici algoritmi vengono ottenute delle mappe di vigore, cioè delle rappresentazioni che mettono in evidenza il vigore delle diverse specie vegetali presenti.

 

 

La fotogrammetria aerea con drone per le aree di verde pubblico

 

Per il controllo degli interventi di manutenzione una tecnica utile è quella della fotogrammetria aerea con drone. In questo caso i dispositivi SAPR vengono integrati con due dispositivi di ripresa che permettono di ottenere coppie di fotogrammi stereometrici, cioè immagini fotografiche acquisite con una camera metrica utilizzata in due posizioni successive in modo da realizzare una fotografia stereoscopica. Le ortofoto realizzate con la fotogrammetria sono una risorsa importante per creare un modello tridimensionale delle zone sottoposte a monitoraggio.

La fotogrammetria aerea con drone permette ricostruzioni virtuali in 3D molto minuziose perché le dimensioni ridotte dell’aeromobile a pilotaggio remoto consentono di esplorare ogni angolo delle zone da studiare.

EGM96: un drone per riprese fotografiche del verde pubblico

EGM96 è un’azienda della provincia di Milano specializzata in servizi alle imprese con drone per riprese video professionali o riprese fotografiche, nella termografia e nella fotogrammetria aerea con drone, e in tutte quelle misurazioni che vengono svolte con sensori multispettrali e iperspettrali.

EGM96 si avvale della professionalità e della competenza di piloti riconosciuti dall’ENAC, l’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile. I dispositivi SAPR impiegati per rispondere alle esigenze dei clienti sono di ultima generazione.

Uno dei settori in cui gli specialisti di EGM96 hanno una consolidata esperienza è quello del monitoraggio del verde pubblico, per individuare eventuali criticità attraverso un drone per riprese video professionali o riprese fotografiche o misurazioni ottenute con camere multispettrali.

Per approfondire il tema del controllo del verde pubblico con la tecnologia dei dispositivi SAPR cliccare qui.

 

 

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi