Gutta cavat lapidem, dicevano i latini. La goccia scava la pietra. E tutta la pazienza della goccia è necessaria per trovare l’origine di un’infiltrazione o una perdita d’acqua. Nel settore industriale l’inconveniente influisce in modo negativo anche sull’attività lavorativa che si svolge all’interno della struttura. I metodi tradizionali per individuare le cause di movimenti idrici inaspettati e indesiderati richiedono tempo e dispendio.

Per individuare l’origine della perdita con metodi tradizionali, gli operai che prendono in carico il lavoro partono da una serie di supposizioni in base alle tracce lasciate dall’acqua. Agiscono poi di conseguenza. Demoliscono parti della muratura per capire se i tubi sottostanti sono in condizioni critiche e determinano così la fuoriuscita di acqua. Si tratta di un’attività che viene svolta per tentativi, con tutti i limiti che questo modus operandi comporta. Infatti, oltre alle energie sprecate quando non si arriva velocemente alla soluzione, i costi aumentano con facilità e senza risultati.

Grazie ai sistemi aeromobili a pilotaggio remoto (SAPR) e alla moderna tecnica della termografia è possibile individuare velocemente l’origine delle infiltrazioni d’acqua dal tetto, dalle tubature o dalle finestre. Capannoni industriali e fabbricati dove si svolgono attività produttive sono luoghi favorevoli per un uso ottimale dei droni per termografia. Infatti, si tratta di spazi ampi, dove un piccolo aeromobile a pilotaggio remoto non rischia scontri contro pareti, soffitto o oggetti che ingombrano i volumi dell’edificio.

I rilievi con drone quadricottero possono essere effettuati vantaggiosamente in numerosi ambiti del settore industriale per la ricerca di una perdita d’acqua con termocamera. Infatti, i droni sono utilizzati per la termografia perché possono essere facilmente integrati con un sensore specifico per svolgere le misure, la termocamera o camera termica. Con i dispositivi aeromobili a pilotaggio remoto è possibile eseguire la termografia strutturale di capannoni industriali per la rilevazione di una perdita d’acqua.

 

Sommario:

Ricerca di una perdita d’acqua con termocamera nel settore industriale: trovala con i droni

Perché usare droni per termografia alla ricerca di perdite d’acqua nel settore industriale?

Rilevazione della perdita d’acqua: quali tipi di infiltrazioni si riscontrano nel settore industriale?

Caratteristiche degli immobili industriali

La ricerca di una perdita d’acqua con termocamera in un capannone industriale

EGM96: rilievi con drone quadricottero per la ricerca di una perdita d’acqua nel settore industriale

 

Perché usare droni per termografia alla ricerca di perdite d’acqua nel settore industriale?

Perché usare droni per termografia nella ricerca di perdite d’acqua nel settore industriale? Gli aeromobili a pilotaggio remoto offrono numerosi vantaggi anche nel caso di inconvenienti fastidiosi come quelli legati alle infiltrazioni d’acqua dal tetto, dai serramenti e dalle tubature. Sono uno strumento utile per sorvolare aree di grandi dimensioni in breve tempo. Così risultano adatti anche ai grandi volumi dei capannoni industriali.

Un ulteriore vantaggio dei droni per termografia consiste nella loro “non invasività”. Infatti, grazie all’uso di una termocamera, detta anche “camera termica”, è possibile individuare le differenze di temperatura sospette, che indicano la presenza di un malfunzionamento, senza effettuare demolizioni. Non rompere muri e strutture per la rilevazione della perdita d’acqua comporta un notevole risparmio, perché non è necessario ripristinare parti dell’edificio che avrebbero potuto essere preservate.

Dunque, gli aspetti positivi nell’uso di droni per la termografia e la rilevazione della perdita d’acqua consistono sia in un notevole risparmio di tempo sia in un risparmio a livello economico. L’investimento necessario per risolvere il problema viene ottimizzato e diretto solo all’intervento mirato che porrà fine alle infiltrazioni d’acqua dal tetto, dai serramenti o dalle tubature.

Rilevazione della perdita d’acqua: quali tipi di infiltrazioni si riscontrano nel settore industriale?

Le infiltrazioni d’acqua dal tetto, dal lucernario, dai serramenti e dalle tubature sono comuni a tutti i tipi di strutture edilizie. Ci sono però inconvenienti che riguardano in modo specifico le costruzioni destinate a ospitare attività di produzione o di erogazione di servizi. Quali sono nello specifico? Nel momento in cui è necessario effettuare la rilevazione di una perdita d’acqua, quali aspetti devono essere considerati nel settore industriale?

Negli spazi dedicati alle attività produttive o al lavoro di impiegati è fondamentale che siano adottate tutte le misure di sicurezza necessarie per la prevenzione di incidenti di ogni tipo. Dunque, prima di iniziare nelle procedure di rilevazione di una perdita d’acqua occorre mettere in programma di controllare tutti gli allestimenti di sicurezza che possono generare problemi di infiltrazioni.

All’interno di un capannone industriale o di un edificio destinato ad attività di lavoro possono essere presenti perdite d’acqua che interessano gli impianti antincendio, oltre a quelle classiche degli impianti idro-termici. Con l’ausilio dei droni per termografia diventa molto semplice controllare tutti i dispositivi che sono coinvolti nella sicurezza e nella funzionalità di un edificio: cabine elettriche, diversi tipi di strumentazione, motori, quadri elettrici.

Grazie a una “diagnosi” precoce di eventuali malfunzionamenti è possibile intervenire in modo tempestivo ed evitare che il guasto diventi tanto importante da causare l’interruzione delle attività lavorative.

Un altro fattore di cui tenere conto quando vengono iniziati lavori di ricerca di una perdita d’acqua con termocamera è rappresentato dalle diverse tipologie di costruzioni che si possono trovare nei due ambiti in cui si suddivide il settore industriale: l’industria dei prodotti e l’industria dei servizi.

Industria dei prodotti

L’industria dei prodotti può esser considerata come la più rappresentativa perché è legata alla produzione vera e propria di beni materiali. È in questo ambito che si ritrovano tipologie di immobili definiti proprio “industriali” che si differenziano dagli edifici più comuni, usati per attività lavorative legate ai servizi oppure per uso residenziale.

Industria dei servizi

Gli edifici che ospitano le diverse attività dell’industria dei servizi sono di tipologia simile a quelli residenziali. Le infiltrazioni d’acqua dal tetto, dal lucernario, dai serramenti o dalle tubature si verificano con caratteristiche analoghe a quelle delle abitazioni private.

immagine_termocamera_tetto

Caratteristiche degli immobili industriali

Gli immobili industriali si differenziano rispetto alle costruzioni con destinazione residenziale. Alcune caratteristiche degli edifici che accolgono al loro interno attività produttive influenzano l’attività dei droni per termografia che vengono impiegati per la rilevazione di una perdita d’acqua.

A seconda delle caratteristiche che li distinguono, gli immobili industriali vengono classificati in base alle categorie catastali, alle tipologie edilizie e ai criteri di calcolo delle aree occupate. Nel prendere in considerazione il tema della ricerca di una perdita d’acqua con termocamera installata su un drone, la categoria più rilevante che influenza l’indagine con camera termica è quella delle tipologie edilizie. Quali sono le principali? Elenchiamole:

  • capannoni industriali;
  • strutture leggere;
  • piattaforme logistiche;
  • laboratori artigianali;
  • laboratori tecnologici per la ricerca;
  • incubatore di impresa.

I rilievi con drone quadricottero per la ricerca di una perdita d’acqua con termocamera vengono effettuati generalmente nei capannoni industriali. Spieghiamo in sintesi quali sono le caratteristiche di questa tipologia edilizia.

Le caratteristiche dei capannoni industriali

A colpo d’occhio siamo tutti in grado di individuare i capannoni industriali nel paesaggio contemporaneo. La forma futuristica da mezzo uovo sdraiato attira gli sguardi ed è subito significativa delle attività di produzione. Ma quali sono le caratteristiche effettive dei capannoni industriali?

L’aspetto tipico di un capannone industriale mette in evidenza il suo primo tratto distintivo. Il capannone industriale è un edificio di grandi dimensioni che si estende su un unico piano. Al suo interno può essere presente un ammezzato destinato a ospitare uffici, una parte della struttura che occupa dal 15 al 20% della superficie totale.

Il capannone industriale risponde all’esigenza di ottimizzare i processi produttivi e rendere lo spazio più funzionale. Infatti, grazie alla configurazione della struttura è possibile distribuire i macchinari secondo le necessità del flusso produttivo, per renderlo più veloce ed efficace. Lo spazio rimanente invece può essere adibito all’allestimento di locali di servizio, come laboratori e magazzini.

I capannoni industriali sono costruiti con una struttura prefabbricata. Il reticolo portante è costituito da pilastri in cemento armato, con travi che li intersecano, mentre le pareti laterali presentano pannelli più leggeri.

immagine termocamera

La ricerca di una perdita d’acqua con termocamera in un capannone industriale

I capannoni industriali sono spazi ampi in cui sono presenti diversi impianti fondamentali per la sicurezza che possono essere causa di perdite d’acqua. Trovare all’interno di queste strutture l’origine di un’infiltrazione non è un’impresa semplice. Come validi ausili possono essere identificati la tecnologia termografica e quella dei dispositivi SAPR, sistemi aeromobili a pilotaggio remoto, i cosiddetti droni.

I droni per termografia sono oggetti estremamente versatili che possono essere facilmente integrati con il sensore necessario per effettuare un’indagine sulle differenze di temperatura e sulle temperature assolute di un’area da studiare. Infatti, nella struttura del quadricottero può essere inserita una termocamera, o camera termica, che permette di rilevare la radiazione infrarossa e acquisire così informazioni di natura termica sugli oggetti presenti in un determinato spazio.

Grazie alle misure che vengono così acquisite con i droni per termografia è possibile ottenere immagini termiche significative delle condizioni di un edificio. Infatti, le temperature assolute e soprattutto le differenze di temperatura tra le diverse superfici permettono di capire quale sia l’origine della perdita d’acqua.

La ricerca di una perdita d’acqua con termocamera in un capannone industriale può essere svolta in modo efficace e rapido grazie all’ausilio dei droni, che sorvolano velocemente aree di grandi dimensioni e consentono di fare misurazioni da angoli difficilmente raggiungibili con altri strumenti.

EGM96: rilievi con drone quadricottero per la ricerca di una perdita d’acqua nel settore industriale

Chi cerca trova, e questo vale anche nel caso delle infiltrazioni. Per la ricerca di una perdita d’acqua con termocamera occorre però affidarsi a un’azienda solida, portata avanti da professionisti qualificati. EGM96 è il punto di riferimento che fa ala caso vostro se avete bisogno di individuare l’origine di una perdita d’acqua in una struttura del settore industriale. Infatti, gli specialisti di EGM96 si occupano di tutti i servizi e le attività che possono essere realizzate con droni e sensori da integrare alla loro struttura.

I tecnici che controllano il volo dei piccoli aeromobili a pilotaggio remoto sono tutti qualificati e riconosciuti dall’ENAC, l’Ente nazionale per l’aviazione civile. Infatti, per pilotare da terra i droni occorrono competenze specifiche e un’approfondita conoscenza delle norme di sicurezza che regolamentano l’uso dei dispositivi SAPR per scopi professionali.

L’attività dei professionisti di EGM96 non si limita alla ricerca di infiltrazioni nel settore industriale, ma è trasversale a molti ambiti lavorativi. I quadricotteri veloci e agili vengono impiegati anche per monitorare le attività nei cantieri edili, per eseguire ispezioni su impianti di diverso tipo, per fare riprese video professionali o acquisire rilievi topografici utili nell’agricoltura, per il monitoraggio del territorio o quando si valuta l’eventualità di costruire in una determinata zona, e in molti altri casi.

Se pensi che un occhio volante provvisto di tutti i sensori necessari sia quel che ti ci vuole, rivolgiti a noi di EGM96. Contattaci.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi