TERMOGRAFIA RADIOMETRICA CON DRONE

L’avvento della tecnologia del drone per riprese termografiche ha segnato una svolta in questo settore: grazie a tali dispositivi è infatti possibile effettuare ispezioni precise e individuare eventuali problematiche a livello termico che interessano una varietà di settori (es. termografia strutturale ed edilizia, termografia su impianti elettrici o pannelli fotovoltaici, termografia industriale ecc.).

Il servizio termografico aereo con l’ausilio dei SAPR (Sistemi Aeromobili a Pilotaggio Remoto) si avvale di un dispositivo sofisticato che, grazie alla presenza di telecamere HD e Ultra UH abbinate a termocamere ad elevata risoluzione, permette di documentare e intervenire in maniera rapida rispetto alle possibili anomalie che riguardano le radiazioni termiche emesse dai vari oggetti (ed edifici).

drone per riprese video

Attività diffusissima per la diagnosi, la manutenzione ed il controllo degli elementi di interesse, la termografia con drone risulta estremamente utile grazie ai rilevatori dalla tecnologia avanzata in dotazione alle termocamere montate sui SAPR che consentono di effettuare riprese precise e dettagliate anche da distanze notevoli.

Per realizzare un’analisi termografica aerea ottimale è importante affidarsi ad un operatore certificato in termografia, specializzato in questo particolare campo. Inoltre, dovrà essere anche un operatore riconosciuto dall’ENAC (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile), certificazione necessaria per attestarne la professionalità in relazione alle attività di volo dei SAPR.

Le competenze del personale unite all’utilizzo di tecnologie all’avanguardia costituiscono il connubio perfetto per ottenere un risultato di qualità, affidabile e accurato.

Termografia radiometrica con drone:
cosa sapere

Molte sono le domande e le argomentazioni interessanti che è possibile approfondire rispetto alla termografia e all’utilizzo del drone per riprese termografiche.

A partire dal principio di funzionamento della termografia si possono individuare e comprendere gli innumerevoli vantaggi del supporto dei SAPR per la realizzazione delle riprese e le successive analisi per mezzo di software sofisticati. Oltre ai molti esempi di efficacia del rilievo termografico, è utile conoscere i benefit e i possibili interventi in relazione ai diversi settori e, ultimo ma non meno importante, il costo del servizio di termografia con drone che, nonostante le tecnologie sofisticate, risulta decisamente vantaggioso a confronto dei metodi più “tradizionali”.

Tratteremo quindi di ognuno di questi topic e, per facilitarvi la lettura, vi proponiamo un sommario riassuntivo utile per individuare direttamente l’argomento di interesse, senza necessariamente dover scorrere l’intera pagina.

Se invece foste interessati a chiedere direttamente un preventivo (senza alcun impegno) per i nostri servizi di termografia con drone, è possibile raggiungere la sezione contatti da qui.

Servizi con drone per riprese termografiche: EGM96

Siete in cerca di un operatore certificato in termografia e riconosciuto dall’ENAC?

EGM96 è la realtà che fa al caso vostro. Non solo troverete personale altamente qualificato e pronto ad offrirvi il migliore dei servizi, ma anche sistemi aerei a pilotaggio remoto selezionati, completi delle tecnologie più recenti e innovative, oltre che estremamente sicuri.

Per quanto riguarda le immagini nel visibile, ci serviamo di telecamere HD e Ultra HD, l’ultima frontiera e il futuro delle riprese video; per la visione radiometrica, invece, disponiamo di termocamere ad elevata risoluzione.

È possibile far richiesta per i nostri servizi di termografia radiometrica con drone in tutta Italia: provvederemo in breve ad inviarvi uno dei nostri esperti che, dopo una prima ispezione finalizzata ad individuare le condizioni del contesto e ipotizzare gli interventi necessari, si attiverà rapidamente per effettuare il rilievo e la seguente analisi termografica, così da ottenere una visione completa e precisa del sito d’interesse.

Performance di alta qualità nel campo della termografia con drone, ad un costo vantaggioso. Questo e molto altro da EGM96.

termografia

Richiedi informazioni

Principio e funzionamento della termografia

termografia fotovoltaico

La termografia è una scienza che si occupa di acquisire e successivamente analizzare informazioni di natura termica ottenute grazie ad un dispositivo di rilevamento che opera a distanza, quindi senza che sia presente un contatto diretto.
Qualunque oggetto abbia una temperatura assoluta superiore allo zero assoluto (-273,14°C) – quindi ogni oggetto presente sul nostro pianeta – è individuabile tramite un’indagine termografica che ne rileva le radiazioni termiche (infrarossi) emesse sotto forma di onde elettromagnetiche.

Si potrebbe quindi affermare che il principio della termografia sia quello di rendere visibile l’invisibile, in quanto permette all’uomo di osservare le radiazioni a infrarossi altrimenti non individuabili ad occhio nudo. Lo strumento usato dalla termografia per convertire il calore percepito – unico elemento che avverte della presenza di radiazioni termiche – in impulso elettrico e a sua volta in termogramma (l’immagine relativa) è la telecamera termografica o camera termica.

Per quanto riguarda il funzionamento della termografia, è possibile suddividere due fasi ben distinte: la prima è costituita dal rilievo termografico, ossia l’osservazione e conseguente acquisizione delle informazioni termiche d’interesse; la seconda è l’analisi vera e propria, svolta attraverso appositi software che elaborano informazioni e dati acquisiti, effettuano le relative misurazioni di temperatura e restituiscono, infine, una relazione termografica completa e dettagliata.

Un principio della termografia riguarda gli oggetti osservati dalla termocamera: ognuno di essi scambia con altri una quantità di energia sotto forma di radiazione e lo fa in vari modi. Tra questi, si parla di emissione per riferirsi a quell’operazione tramite cui un elemento cede ad altri parte della propria radiazione (definita ‘radiazione uscente’), ossia la capacità dell’elemento stesso di irradiare energia termica in rapporto alla sua temperatura complessiva. Questo è il fenomeno che interessa la termografia e individua l’efficienza reale dell’oggetto in qualità di radiatore termico.

Premettendo che la capacità emissiva di un oggetto dipende sostanzialmente dal materiale e dalla struttura superficiale di costituzione, e che è fondamentale scegliere il giusto strumento per l’ispezione termografica da effettuare, è possibile distinguere due tipi di oggetti: ad alta e bassa emissività.
Gli oggetti ad alta emissività consentiranno alla termocamera di effettuare una lettura della temperatura apparente più reale ed affidabile. Al contrario, per quanto riguarda il funzionamento della termografia in relazione ad oggetti a bassa emissività, la lettura sarà più approssimativa poiché la temperatura apparente dell’oggetto risulterà simile a quella degli elementi vicini che riflettono su di esso.

Nonostante questo, è possibile affermare che l’utilizzo di una tecnologia specifica applicata al drone per le riprese termografiche permette di ottenere dati precisi e molto più affidabili rispetto a qualunque altro mezzo.

Vantaggi della termografia con drone

La termografia radiometrica con drone offre la possibilità di misurare in modo esatto il valore assoluto della temperatura dell’elemento d’interesse, considerando ogni singolo punto (pixel) dell’immagine acquisita sotto forma di termogramma.

Tra i vantaggi della termografia con drone, sicuramente questo è tra i principali ed è strettamente legato all’utilizzo di tecnologie avanzate, sia per il mezzo utilizzato che per la presenza di telecamere HD e UHD e soprattutto per la dotazione di termocamere altamente performanti.

drone-agricolo-

I principali vantaggi della termografia tramite drone sono quindi:

  1. QUALITÀ DELLE IMMAGINI: grazie alle camere adottate;
  2. SICUREZZA E FLESSIBILITÀ: il drone per riprese termografiche è adottabile in moltissimi contesti diversi e rappresenta un sistema sicuro ed affidabile;
  3. RAPIDITÀ DELL’INTERVENTO: rispetto ad ogni altro mezzo utilizzato per le operazioni di termografia, il drone è quello che impiega meno tempo (ad esempio, se un rilievo svolto da un operatore a terra può richiedere fino ad una settimana di tempo, la stessa operazione di termografia con drone può svolgersi in una singola giornata);
  4. COMPLETEZZA DIEI RISULTATI: all’acquisizione precisa dei dati segue l’analisi termografica tramite l’apposito software che restituisce risultati completi e dettagliati;
  5. ECONOMICITÀ: la termografia con drone ha un costo vantaggioso ed offre prestazioni superiori rispetto ad una qualunque rilevazione da terra.

Drone per riprese termografiche: esempi di applicazione

Tra i vantaggi della termografia aerea a mezzo drone abbiamo citato la flessibilità ed infatti tali sistemi sono adattabili ad una vasta gamma di settori e applicazioni differenti.

Di seguito vediamo allora le principali funzioni e i vari ambiti per i quali i SAPR risultano la soluzione in assoluto più adatta a veicolare le operazioni termografiche:

  • Rilevamento e analisi delle dispersioni di calore (termiche)
  • Rilevamento e analisi delle perdite d’acqua (ricerca delle infiltrazioni idriche)
  • Operazioni finalizzate al risparmio energetico
  • Monitoraggio, analisi e manutenzione di impianti fotovoltaici
  • Verifica delle anomalie termiche di rivestimenti refrattari
  • Termografia edilizia (anche per l’individuazione di eventuali perdite energetiche, ponti termici e umidità di risalita nei muri che con la termografia possono essere prontamente individuati)
  • Ispezioni di capannoni e impianti industriali
  • Ispezioni di impianti chimici ed elettrici (ad esempio in caso di surriscaldamento)
termografia notturna

Termografia con drone: dettagli sui principali settori

Come introdotto nel precedente paragrafo, i droni risultano estremamente utili e vengono spesso utilizzati per svolgere operazioni di termografia strutturale edilizia ed industriale, oltre che di termografia su impianti elettrici, fotovoltaici e chimici.

Spendiamo allora qualche parola in più per individuare i vantaggi e il funzionamento della termografia con drone in relazione ai principali settori citati, premettendo che è sempre necessario rivolgersi ad un operatore certificato in termografia e riconosciuto ENAC:

  • Termografia strutturale in edilizia – grazie al monitoraggio e all’analisi multispettrale a infrarossi non invasiva svolta dal drone per le riprese termografiche, è possibile esaminare la temperatura di un corpo effettuando misurazioni ripetute nel tempo.
    Si valutano le differenze termiche in modo preciso, nell’ordine dei centesimi di grado, in campi di misura molto estesi (un range che va dai -20°C ai 1500°C). È anche possibile individuare eventuali elementi difettosi ancor prima che il problema diventi critico e attivarsi con interventi mirati, in veste preventiva, così da ridurre la spesa complessiva per la manutenzione.
    I principali vantaggi della termografia con drone in edilizia interessano l’individuazione di ponti termici e muffe, difetti nella posa dei serramenti piuttosto che nei punti di fissaggio dei cappotti, umidità di risalita nei muri e molto altro. La termografia consente, in tal senso, anche un notevole risparmio energetico.
  • Termografia industriale, su impianti elettrici e chimici – in ambiente industriale, la termografia con drone è una delle tecniche d’indagine non distruttive più diffuse per effettuare la maggior parte dei controlli. Per quanto riguarda la termografia per impianti elettrici, chimici e meccanici, la misurazione ed il monitoraggio della temperatura fornisce dati importanti in relazione al corretto funzionamento o meno, oltre che allo stato di usura dei vari componenti.
  • Termografia per impianti fotovoltaici – sfruttare il drone come strumento per la termografia nel campo degli impianti fotovoltaici rappresenta una soluzione sicura ed estremamente rapida per individuare eventuali hot spot, ossia quei “punti caldi” che avvertono della presenza di un malfunzionamento dei pannelli o moduli fotovoltaici. Grazie a questa particolare apparecchiatura è infatti possibile verificare l’efficacia dei pannelli senza in alcun modo alterarne l’equilibrio, in modo tale da provvedere con interventi mirati alla risoluzione del problema.

Termografia con drone: costo del servizio

Le operazioni di termografia a mezzo drone hanno un costo più che vantaggioso, ancor più se considerate in termini di tempo speso per effettuare le riprese e di rapporto alle prestazioni offerte dall’utilizzo di questo strumento.

Naturalmente, a seconda dell’intervento specifico e in base alle condizioni in cui il nostro operatore certificato in termografia e riconosciuto ENAC dovrà operare i prezzi potrebbero subire delle variazioni.

Scegliendo EGM96 vi assicurerete in ogni caso di acquistare un servizio di termografia con drone ad un costo estremamente competitivo. In più, avrete la sicurezza di un lavoro svolto con estrema precisione e cura per ogni dettaglio da parte di veri professionisti.

Per noi la soddisfazione del cliente è al primo posto e facciamo il possibile perché ogni richiesta sia esaudita rapidamente e nel migliore dei modi.

Contattaci per richiedere un preventivo gratuito

I am promo text. Click edit button to change this text. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi